Cambiamento. Libertà. Leggerezza.

Mi presento

Mi chiamo Monica e sono una personal coach.

Con il mio lavoro aiuto le persone ad affrontare i cambiamenti che desiderano per raggiungere la leggerezza e la libertà della vita che meritano. 

Il mio approccio si caratterizza per l’utilizzo del corpo, della mente e delle emozioni, un metodo che mette insieme tecnica ed esperienze vissute in prima persona.

Durante il mio percorso mi sono rapportata con realtà diverse che hanno contribuito alla mia crescita personale e professionale. 

Ho lavorato per dodici anni nel mondo ospedaliero come infermiera, una grande avventura che mi ha permesso di sviluppare una particolare sensibilità ed empatia.

In seguito ad alcune vicende familiari ho deciso di riprendere a studiare e così mi sono iscritta all’università.

Lavorare con le persone, è sempre stata la mia natura, ecco perché la possibilità di collaborare con una società di consulenza e formazione per qualche anno è stata per me un’importante occasione per

mettermi alla prova. 

Questa esperienza ha acceso in me la voglia di mettermi in gioco in prima persona ed ha segnato l’inizio di della mia carriera da libera professionista. 

Ho trascorso dieci anni come socia di questa società, partecipando attivamente alla vita confindustriale, lavorando con molte aziende e accompagnando imprenditori e collaboratori in percorsi formativi e consulenziali.

Durante tutto questo periodo ho frequentato la scuola per coach e tanti altri corsi professionalizzanti per crescere e continuare ad aggiornarmi, coltivando la mia passione per il dialogo e l’ascolto con le sessioni individuali di coaching manageriale e life.

Nell’ultimo periodo ho ampliato la mia formazione, mi sono interessata alla biodinamica craniosacrale, per approfondire il funzionamento del contatto con il corpo e col sentire. 

Il personal coaching è lo strumento attraverso cui accompagno le persone a definire i loro obiettivi e a orientarsi nella giusta direzione concretizzando cambiamenti duraturi che portino un benessere fisico, mentale ed emozionale. 

Il cambiamento

Nella vita ho affrontato periodi difficili, situazioni pesanti, frustrazione, disagio e giorni in cui a prevalere era la sensazione di smarrimento e di confusione verso il futuro.Questi momenti mi hanno insegnato che per scegliere la propria strada bisogna avere una visione chiara di ciò che si vuole e di ciò che non si vuole.
Fare un cambiamento è sempre impegnativo, ma una volta tracciata la direzione è possibile muoversi dal punto in cui si è per arrivare al punto dove si vorrebbe essere.
Perché la trasformazione sia positiva è necessario affrontare il percorso con un metodo, è fondamentale sapere dove andare, cosa fare, perché e contemporaneamente coltivare la propria energia e la propria forza, per reagire in modo positivo agli ostacoli, paure e limiti.
Ecco perché il mio approccio si concentra su tre livelli, corpo, mente ed emozioni, perché sono questi tre elementi insieme che ci permettono di affrontare le avversità e di raccogliere e sfruttare tutto il positivo che arriva.

Il cambiamento

Nella vita ho affrontato periodi difficili, situazioni pesanti, frustrazione, disagio e giorni in cui a prevalere era la sensazione di smarrimento e di confusione verso il futuro.Questi momenti mi hanno insegnato che per scegliere la propria strada bisogna avere una visione chiara di ciò che si vuole e di ciò che non si vuole.
Fare un cambiamento è sempre impegnativo, ma una volta tracciata la direzione è possibile muoversi dal punto in cui si è per arrivare al punto dove si vorrebbe essere.
Perché la trasformazione sia positiva è necessario affrontare il percorso con un metodo, è fondamentale sapere dove andare, cosa fare, perché e contemporaneamente coltivare la propria energia e la propria forza, per reagire in modo positivo agli ostacoli, paure e limiti.
Ecco perché il mio approccio si concentra su tre livelli, corpo, mente ed emozioni, perché sono questi tre elementi insieme che ci permettono di affrontare le avversità e di raccogliere e sfruttare tutto il positivo che arriva.

Insieme a libertà e leggerezza

Libertà e leggerezza sono due valori che si sono fatti strada dentro di me, con chiarezza, nel tempo. 

Due principi che per me significano benessere, equilibrio e cura dell’Io.

Due colonne portanti, che indicano la strada e la rotta da prendere nel cambiamento e nella vita.

La libertà è un principio fondamentale, che prende in considerazione la facoltà di essere, conoscersi e scegliere. 

Conoscere sé stessi a fondo è il primo passo per la strada del cambiamento.
Sapere accettare, accogliere, comprendere le proprie caratteristiche, essere la migliore versione di sé, rispettandosi e valorizzandosi.

E poi, scegliere.
Scegliere cosa fare, come fare, dove andare, con buon senso, ma anche con attenzione al proprio sentire.

La leggerezza invece è la chiave per vivere i processi di cambiamento: significa affrontare la vita sì con impegno ma senza uno sforzo distruttivo, imparando a dare il peso giusto alle cose.

Insieme a libertà e leggerezza

Libertà e leggerezza sono due valori che si sono fatti strada dentro di me, con chiarezza, nel tempo. 

Due principi che per me significano benessere, equilibrio e cura dell’Io.

Due colonne portanti, che indicano la strada e la rotta da prendere nel cambiamento e nella vita.

La libertà è un principio fondamentale, che prende in considerazione la facoltà di essere, conoscersi e scegliere. 

Conoscere sé stessi a fondo è il primo passo per la strada del cambiamento.
Sapere accettare, accogliere, comprendere le proprie caratteristiche, essere la migliore versione di sé, rispettandosi e valorizzandosi.

E poi, scegliere.
Scegliere cosa fare, come fare, dove andare, con buon senso, ma anche con attenzione al proprio sentire.

La leggerezza invece è la chiave per vivere i processi di cambiamento: significa affrontare la vita sì con impegno ma senza uno sforzo distruttivo, imparando a dare il peso giusto alle cose.